Presentato il nuovo laboratorio di musicoterapia per persone affette da Parkinson

laboratorio_musicoterapia_parkinson

Il prossimo 15 ottobre 2016, presso il Centro Diurno Il Melo in via della Sirena 13 a Barco, inizierà il laboratorio di canto – musicoterapia per persone affette dalla malattia neurodegenerativa di Parkinson.

L’esperienza è stata presentata ieri, giovedì 8 settembre 2016, all’Hotel Carlton di Ferrara, nell’ambito della riunione dei Rotary Club di Ferrara e Ferrara Est, che hanno scelto di sostenerla con una donazione.
Il laboratorio, giunto alla quarta edizione, viene proposto dal Gruppo Estense Parkinson, che dal 2006 si occupa di diffondere la conoscenza di questa patologia, e di realizzare progetti mirati a promuovere e recuperare il massimo di autonomia ed autosufficienza delle persone che ne soffrono.

Questo progetto è ideato in collaborazione con la Clinica Neurologica dell’Università di Ferrara e condotto dalla cooperativa Camelot. Prevede due cicli di dieci incontri che si terranno ogni sabato, dalle 10 alle 12, da metà ottobre fino a metà marzo.

Il laboratorio è un luogo di ascolto, espressione e condivisione attraverso la musica e il canto, ed è anche un luogo di cura e di riabilitazione, concepito per affiancarsi alla terapia clinica e farmacologica.
Sotto una costante supervisione scientifica, mira alla riabilitazione vocale, ma anche a stimolare le funzioni cognitive legate a movimento, espressione ed improvvisazione.
Durante le ore di laboratorio, i partecipanti verranno coinvolti in esercizi mirati al rilassamento, vocalizzi ed esercizi di coordinazione motoria applicata alla ritmica musicale, anche con l’ausilio di strumenti musicali.

Il laboratorio di canto – musicoterapia, grazie all’apporto di Enrico Granieri, Professore di neurologia e neuroscienze cliniche e Direttore della Clinica Neurologica dell’Università di Ferrara, sarà anche un tavolo inter-disciplinare di osservazione e progettazione per valutare i benefici indotti da questo approccio.

Le figure professionali coinvolte sono due musicoterapisti, un’animatrice sociale, un medico foniatra che collabora per la valutazione dei pazienti e un autista per il trasporto delle persone che ne faranno richiesta.

Le iscrizioni al laboratorio sono aperte fino al 3 ottobre. Per informazioni ci si può rivolgere al Gruppo Estense Parkinson, chiamando lo 0532 977856, o scrivendo alla cooperativa Camelot alla mail eliasbecciu@coopcamelot.org.