Il Cafè Alzheimer in festa

alzheimer

Il 18 maggio il Caffè Alzheimer di Portomaggiore ha scelto la suggestiva cornice della Delizia del Verginese per celebrare la fine delle attività prima della pausa estiva.

“Ri-troviamoci al Cafè” è il progetto dedicato alle persone affette da demenza ed alle loro famiglie gestito dalla cooperativa Camelot su mandato dell’Azienda Servizi alla Persona “Eppi – Manica Salvatori” nell’ambito del Progetto Regionale Demenze e in collaborazione con il Centro disturbi cognitivi e demenze di Portomaggiore e dell’Azienda USL di Portomaggiore.

Partito nel 2010, il Caffè è attivo nei territori di Argenta, Portomaggiore ed Ostellato e propone attività progettate e condotte presso il centro sociale “Le Contrade” da un’equipe multidisciplinare di esperti.
Si svolge in un contesto accogliente e informale che garantisce la sicurezza psicologica ed emotiva dei partecipanti. Negli incontri vengono proposte attività dirette da una psicologa e da un’animatrice sociale quali stimolazione cognitiva, terapia occupazionale e socializzazione. Per i familiari sono inoltre previsti incontri di formazione-informazione sulla malattia condotti da una psicoterapeuta, e spazi di riflessione attraverso l’intervento di esperti come avvocati, architetti, assistenti sociali, fisioterapisti, geriatri, infermieri. Il Caffè Alzheimer diventa così uno spazio di confronto e sostegno tra familiari che devono affrontare le medesime problematiche legate alla malattia.

La festa finale ha visto la partecipazione di35 persone di cui 9 con disturbi cognitivi e dei loro famigliari oltre che del personale sanitario e organizzativo che ha seguito il progetto.
E’ stato un momento conviviale per salutarsi prima della temporanea sospensione delle attività, che riprenderenanno, dopo la pausa estiva, il prossimo 21 settembre.

Per informazioni su “Ri-troviamoci al Cafè”, si può contattare Elias Becciu coordinatore del progetto alla mail eliasbecciu@coopcamelot.org o al numero 370 3380505.