Grande partecipazione al seminario di Europasilo in vista della Summer School

seminario-europasilo

seminario-europasilo

Il primo febbraio 2018, presso l’auditorium Biagi della Biblioteca Sala Borsa a Bologna, si è tenuto il seminario di formazione “Accogliere come: per una riforma del sistema nazionale di accoglienza”, curato dalle Rete Europasilo in collaborazione con il Servizio Centrale dello SPRAR e organizzato dalle cooperative Arca di Noè e Camelot.

La Rete Europasilo è una realtà che raggruppa numerosi professionisti ed esperti (tra cui anche Arca di Noè e Camelot) ed ha l’obiettivo di promuovere l’evoluzione del diritto europeo in materia d’asilo.

Il titolo del seminario esplicita l’obiettivo dell’evento, ovvero ragionare su una possibile riforma del sistema dell’accoglienza.
Si tratta di un primo appuntamento in vista di quel percorso formativo rappresentato dalla Summer School, che avrà luogo tra fine giungo e inizio luglio 2018 proprio a Bologna.

La giornata si è aperta con l’intervento di Annalisa Faccini, Dirigente del Servizio Protezioni Internazionali ASP Città di Bologna, che ha illustrato la recente esperienza Bolognese relativa al nuovo progetto SPRAR Metropolitano nell’ottica del superamento del sistema emergenziale dei Centri di Accoglienza Straordinaria.
A seguire, Lorenzo Trucco, Presidente Nazionale di ASGI – Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione, ha portato alcune riflessioni relative alla protezione internazionale e alla tutela dei diritti umani fondamentali nell’attuale contesto italiano ed europeo.
Al termine della mattinata di lavori, c’è stato l’intervento di Giulia de Ponte di Focsiv-Concord Italia a proposito di politiche migratorie e cooperazione internazionale.

Ad aprire la seconda parte della giornata, nella sessione pomeridiana, è stato l’intervento di Daniela Di Capua, direttrice del Servizio Centrale SPRAR, sui problemi e le prospettive dell’evoluzione del sistema di protezione.
A seguire, c’è stata la presentazione, a cura di Gianfranco Schiavone e Cristina Molfetta della Rete Europasilo, delle proposte della Rete relative ad una riforma del Sistema Nazionale di Accoglienza e dell’integrazione sociale dei titolari di protezione.
La giornata si è conclusa lasciando ampio spazio al dibattito e alla riflessione sui temi affrontati.

Si è trattato senza dubbio di un evento particolarmente partecipato: l’intervento e la riflessione sui temi in oggetto hanno visto la partecipazione di circa 200 persone, provenienti da numerose realtà dell’accoglienza, ma non solo.