Camelot per il Festival Internazionale a Ferrara 2016

Camelot è consapevole che il protagonismo dei territori e la partecipazione delle comunità in cui opera, siano valori imprescindibili per lo sviluppo virtuoso dei progetti che realizza.
Per questo, anche quest’anno, sostiene il Festival di Internazionale, all’interno del quale segnaliamo, di seguito, le iniziative che vedono coinvolta la cooperativa.

Venerdì 30 settembre ore 21 presso il Teatro Comunale di Ferrara, spettacolo teatrale “Acqua di colonia. Prima parte: Zibaldino africano” di e con Elvira Frosini e Daniele Timpano. Il colonialismo italiano è una storia poco conosciuta, se non addirittura rimossa o negata. Eppure è ancora presente nelle frasi fatte e nei luoghi comuni che fanno parte della nostra vita quotidiana. A seguire incontro con gli autori e Igiaba Scego. Grazie al contributo di cooperativa Camelot. Ingresso con tagliando.

Sabato 1 ottobre ore 10,30 in Galleria Matteotti a Ferrara, conferenza dibattito “UNIFE senza frontiere: la conoscenza al servizio dell’integrazione”. I Dipartimenti di Economia e management, Giurisprudenza, Matematica e informatica presentano tre progetti a sostegno dell’integrazione degli immigrati presenti sul nostro territorio, accomunati dalla stessa idea: aiutare il prossimo costituisce una straordinaria opportunità di crescita. Ne parleranno Federico Tsucalas di Camelot, gli studenti e le studentesse della Clinica legale di Ferrara e gli Informatici Senza Frontiere. L’incontro rientra tra quelli organizzati dall’Università di Ferrara presso la postazione esterna allestita nella Galleria Matteotti in occasione del Festival.

Sabato 1 ottobre ore 14.00 presso la Biblioteca Ariostea di Ferrara, incontro “Che piacere avervi qui”. Tre esempi positivi di accoglienza ai rifugiati in Italia. Intervengono: Alessandra Annoni – Università di Ferrara | Carlo Balestri – Uisp nazionale | Mervat Sayegh – rifugiata siriana | Federico Tsucalas – Cooperativa Camelot e progetto Vesta | introduce e modera Stefania Mascetti.

Questi momenti di incontro saranno per Camelot l’occasione di raccontare il progetto Vesta – Rifugiati in Famiglia: l’opportunità per i cittadini di accogliere in casa titolari di protezione internazionale attraverso la piattaforma www.progettovesta.com. Saremo presenti con un banchetto per raccogliere nuove candidature di chi vuole offrire ospitalità.